30 ottobre 2006

Il debutto



L'avventura della cucina Ayur-Vedica cominciò il primo settembre 2006, in coincidenza con un giorno di buon auspicio per la tradizione vedica: la festa di Sri Radha, la suprema dea della fortuna e consorte di Krishna.
Essendo sia un giorno di festa, che la mia prima cena, ho optato per un menu speciale. La cena è stata tipicamente indiana, ma forse strutturata in modo più italiano che altro...

Per prima cosa ho servito l'antipasto. Su un piattino da frutta e decorato con foglie di prezzemolo, ho servito delle girelle integrali di patate (Alu Patra) con chutney di mele e prugne.
Poi il piatto principale con riso alle spezie (Masala Bhat), zuppa di dal e verdure (Dal trarkari) e uno stufato di melanzane, spinaci e pomodori.
La cena è stata accompagnata da uno yogi-tee creato per l'occasione da mio marito e dal classico pane indiano: le chapati.
Dulcis infundo, c'è stato appunto il dolce. Ho scelto uno dei dolci simboli della tradizione bengalese. Il Bengala viene spesso definito come la capitale mondiale dei dolci. Da ingredienti semplici creano gusti, forme e consistenze inimmaginabili. Ogni categoria di dolce è un universo a sè, che secondo me vale la pena di essere esplorato. La mia scelta è ricaduta sui Rasgulla (o rasgoola), palline di panir (cagliata fatta in casa) bollite nello sciroppo fino a diventare gonfie e spugnose.
Quando ho scelto questo dolce mio marito ha commentato: "un dolce più particolare e difficile non lo potevi trovare?" e io: "E' il mio debutto, ci vuole qualcosa di originale!"
E infatti la mia idea è stata ripagata. Quando aiutavo la mia amica questa primavera, aveva all'incirca 6 ospiti, nei giorni fortunati una decina. Quella serata ne ho avuti 28!!!! Non potete immaginare la mia felicità, gioia ed entusiasmo!! Non riuscivo a crederci!

Mentre la cena volgeva al termine, abbiamo fatto vedere un video-documentario su Varsana (vedi foto), il luogo sacro di Sri Radha (Varsana si trova all'incirca tra Mathura e Agra).
Nonostante il video fosse in hindi, le immagini dell'India e l'ottima musica stile Braja-vasi hanno incantato tutti, me per prima!!! Oh, mio Dio! He Bhagavan! L'India mi strega sempre di più, perchè deve essere così attraente e particolare da perdermi nei suoi colori, musica, luoghi e folklore?

2 commenti:

ape on 2/11/06 19:25 ha detto...

ora non ho tempo, ma più tardi commento.

Vilasini on 2/11/06 20:17 ha detto...

ok, aspetto!!!

 

My Blog List

Term of Use

In cucina con Vila Copyright © 2009 Flower Garden is Designed by Ipietoon for Tadpole's Notez Flower Image by Dapino